aggiornato il 08/02/2021

Mercati - canoni - disciplina provvisoria.

Disciplina provvisoria

del canone unico e del canone di concessione dei mercati,

ai sensi della Legge 160/2019

approvata con deliberazione di Giunta Comunale n. 15 del 03-02-2021


 Art. 1

Istituzione del Canone Unico Patrimoniale di Concessione, Autorizzazione o Esposizione Pubblicitaria

 A decorrere dal 1° gennaio 2021 il Consiglio Comunale ha istituito nel Comune di Ponte San Nicolò, ai sensi dell’art. 1, comma 816, della Legge 27.12.2019, n. 160, il canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria di cui all’art. 1, commi da 816 a 836, della Legge 27.12.2019, n. 160, in sostituzione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni e del canone di cui all’art. 27, commi 7 e 8, del D.Lgs. 30.04.1992, n. 285, limitatamente alle strade di pertinenza del comune.

 Art. 2

Istituzione del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate

 A decorrere dal 1° gennaio 2021 il Consiglio Comunale ha altresì istituito nel Comune di Ponte San Nicolò, ai sensi dell’art. 1, comma 837, della Legge 27.12.2019, n. 160, il canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate, di cui ai commi da 837 a 845, dell’art. 1 della Legge 27.12.2019, n. 160. Il predetto canone sostituisce la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche e limitatamente alle sole occupazioni temporanee di cui al comma 842 dell’art. 1 della Legge 27.12.2019, n. 160, la tariffa corrispettiva di cui all’art. 1, commi 667 e 668, della Legge 27.12.2013, n. 147.

 

Art. 3

Disciplina transitoria del Canone

 

 Al fine di consentire l’istituzione del canone e la corretta regolamentazione dello stesso, in via provvisoria, si applicano, in quanto compatibili:

1. la procedura per il rilascio delle concessioni/autorizzazioni per l’occupazione di suolo pubblico e la dinamica applicativa dell’attuazione del presupposto previsto dalla lettera a) del comma 819 dell’articolo 1 della Legge 27.12.2019, n. 160 contenute nel regolamento di disciplina della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 81 del 29.01.1994 e successive modificazioni ed integrazioni, a cui si fa espresso rinvio;

2. la procedura per il rilascio delle autorizzazioni all’installazione degli impianti pubblicitari e la dinamica applicativa dell’attuazione del presupposto previsto dalla lettera b) del comma 819 dell’articolo 1 della Legge 27.12.2019, n. 160 contenute nel regolamento di disciplina dell’imposta comunale sulla pubblicità, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 87 del 22.12.1995 e successive modificazioni ed integrazioni nonché del regolamento per la disciplina degli impianti di pubblicità o propaganda e degli altri mezzi pubblicitari sulle strade e sulle aree pubbliche o di uso pubblico approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 88 del 22.12.1995 e successive modificazioni ed integrazioni, a cui si fa espresso rinvio.

 Art. 4

Determinazione dell’acconto e dichiarazione

 Nelle more dell’approvazione dei regolamenti di disciplina dei canoni previsti dall’art. 1, comma 821 e comma 837, della Legge 27.12.2019, n. 160, e delle relative tariffe, che sarà effettuata entro il termine previsto dalla legge, i canoni saranno determinati e richiesti ai cittadini/imprese all’effettiva approvazione dei rispettivi regolamenti, fatto salvo le somme dovute per le pubbliche affissioni e la pubblicità temporanea, che saranno dovuti sulla base delle tariffe in vigore nel 2020.

 Art. 5

Proroga contratti di affidamento

 Nelle more dell’approvazione dei regolamenti di cui agli articoli 1 e 2 e del necessario adeguamento del contratto di affidamento, la gestione dei canoni è affidata al soggetto affidatario, alla data del 31.12.2020, del servizio di gestione della tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche, dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, alle condizioni di cui al contratto in essere fino al 30.04.2021.

 Art. 6

Entrata in vigore e cessazione della validità

 Le presenti norme provvisorie entrano in vigore il 1° gennaio 2021 e cessano di validità con l’entrata in vigore del nuovo Regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e del Regolamento per l’applicazione del canone di concessione dei mercati, che saranno approvati ai sensi della Legge 27.12.2019, n. 160 e dell’articolo 53 della Legge n. 388/2000, entro il termine di approvazione del bilancio di previsione. 

Disciplina provvisoria DGC 2020 15 (277 KB)

 

 

Scegli il colore del sito:

Indirizzo
Comune di Ponte San Nicolò
Viale del Lavoro, 1
35020 Ponte San Nicolò (PD)
Altri dati
Cf e p.iva 00673730289
Codice Catastale: G855
Codice ISTAT: 028069
Codice Univoco identificativo dell'ufficio destinatario della Fatturazione Elettronica: UF0RD1 (u-effe-zero-erre-di-uno)