aggiornato il 11/01/2018

Posteggi in via Scapin in occasione del carnevale del 4 febbraio

I documenti in questa news sono disponibili in formato originale con firma digitale nella sezione "Albo On-line"

BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CINQUE AUTORIZZAZIONI TEMPORANEE PER IL COMMERCIO SU AREA PUBBLICA IN VIA DON ANGELO SCAPIN

 

IL CAPO SETTORE AFFARI GENERALI

In esecuzione delle Deliberazioni di Giunta Comunale n. 4 del 10.01.2018

e della Determinazione del Servizio Attività Produttive n. 2 del 11.01.2018

RENDE NOTO

In occasione del Carnevale 2018, è indetto un bando per l’assegnazione di cinque autorizzazioni temporanee per il commercio su aree pubbliche e per la somministrazione di alimenti e bevande, da ubicarsi nell’area a parcheggio di Via A. Scapin sita in località Roncaglia ed adiacente alla Piazza Giovanni Paolo II, come da planimetria allegata al presente bando, per la vendita di prodotti appartenenti ai settori alimentare e non alimentare con tipologie merceologiche esclusive e per la somministrazione di alimenti e bevande, con una superficie massima di occupazione di seguito riportate:

- n. 1 posteggio settore non alimentare riservato a giocattoli max metri 7x5 = tot. 35

- n. 1 posteggio settore non alimentare riservato a giocattoli max metri 7x5 = tot. 35

- n. 1 posteggio settore alimentare riservato a prodotti dolciari/ frutta secca max metri 9x5 = tot. 45

- n. 1 posteggio settore alimentare riservato a prodotti dolciari/ frutta secca max metri 9x5 = tot. 45

- n. 1 posteggio riservato alla somministrazione di alimenti e bevande max metri 9x5 = tot. 45

Requisiti di partecipazione

Possono presentare domanda di autorizzazione temporanea alla vendita e assegnazione di posteggio coloro che sono iscritti al registro delle imprese per l’attività di commercio al dettaglio e sono in possesso dei requisiti di cui all’art. 71 del D.Lgs. n. 59/2010.

Per l’attività di commercio al dettaglio nel Settore Alimentare e della Somministrazione è necessario il possesso dell’Attestazione di Registrazione Sanitaria dell’attività (o ex Autorizzazione Sanitaria), del soggetto che presenterà domanda di partecipazione.

Possono presentare domanda di autorizzazione temporanea alla somministrazione coloro che sono in possesso dei requisiti di cui agli artt. 71 del D. Lgs. n. 59/2010 e 28 –comma 7 (annotazione dell’abilitazione alla somministrazione) del D.Lgs. 114/1998;

La partecipazione alla manifestazione resta comunque subordinata alla verifica della regolarità contributiva dei soggetti richiedenti.

La regolarità contributiva deve essere posseduta alla data di pubblicazione del presente Bando; nel caso venga accertato che in tale data l’operatore non è in regola con il DURC, questi sarà automaticamente escluso dalla partecipazione alla manifestazione.

Presentazione domande

Gli interessati dovranno presentare domanda di Autorizzazione Temporanea per il commercio su aree pubbliche e concessione di suolo pubblico, comprensiva di bollo, tramite lo sportello telematico del SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) secondo quanto previsto dal D.P.R. 160/2010.

 

Pertanto, i partecipanti dovranno visitare il sito: www.impresainungiorno.gov.it per ricercare lo Sportello SUAP dedicato a questo Comune, all’interno del quale si trovano le informazioni necessarie e la compilazione telematica "guidata" della pratica.

 

La pratica, compilata attraverso il portale e firmata digitalmente, dovrà essere completa di tutti gli allegati necessari e dovrà essere trasmessa solo attraverso il succitato portale SUAP e NON ad altri indirizzi di posta elettronica certificata.

 

L’invio della domanda dovrà essere effettuato a partire dalla data odierna ed entro e non oltre Lunedì 22 gennaio 2018.-

 

Non si darà corso alle istanze pervenute prima e dopo tali date e con modalità diverse da quelle indicate nel presente bando.

 

Criteri di assegnazione dei posteggi

L’assegnazione dei posteggi avverrà secondo l’ordine cronologico di arrivo delle istanze, per singola tipologia merceologica esclusiva, pervenute al portale Suap e farà fede la data del protocollo di trasmissione della domanda stessa.

Se non dovessero pervenire istanze per taluna delle tipologie merceologiche come sopra individuate, i posteggi ancora liberi potranno essere assegnati ai richiedenti di una delle altre tipologie merceologiche, sempre secondo l’ordine cronologico di presentazione delle istanze tramite lo sportello telematico, fino ad un massimo di tre posteggi con la stessa tipologia merceologica per i posteggi dei settori alimentare e non alimentare e per un massimo di 2 posteggi per la somministrazione, nel rispetto della superficie totale destinata e non oltre i 5 posteggi totali previsti.

In caso di domande concorrenti presentate lo stesso giorno, si darà la precedenza a coloro che hanno la maggiore anzianità di iscrizione al Repertorio Economico Amministrativo (REA) del Registro Imprese, per l’attività di commercio al dettaglio.

La stessa ditta non potrà ottenere più di una autorizzazione temporanea.

Giorni e orario delle autorizzazioni temporanee

Le attività di commercio e somministrazione temporanee si svolgeranno nella fascia oraria pomeridiana e precisamente dalle ore 14.00 alle ore 19.00, con limite massimo di apertura dei banchi entro le ore 14,30 e chiusura non oltre le 19,30, nella sola giornata di Domenica 4 Febbraio 2018 In caso di maltempo o cause di forza maggiore, la manifestazione verrà recuperata Domenica 11 Marzo 2018. L’Amministrazione si riserva comunque, la facoltà di annullamento della manifestazione stessa.

 

Norme tributarie

Gli assegnatari dei posteggi temporanei, sono soggetti al pagamento della tassa di occupazione spazi ed aree pubbliche ed al corrispettivo dovuto per lo smaltimento dei rifiuti.

Tali pagamenti devono essere effettuati prima del rilascio dell’autorizzazione temporanea.

Norme igienico sanitarie e prescrizioni

Gli assegnatari dei posteggi temporanei, in relazione alla tipologia merceologica autorizzata, sono tenuti ad osservare le norme igienico-sanitarie vigenti ed a disporre di un sistema elettrico autonomo. In particolare, gli assegnatari dei posteggi per il commercio dei prodotti del Settore Alimentare e della Somministrazione dovranno essere in possesso della Registrazione Sanitaria dell’attività ai sensi del Reg. (CE) n. 852/2004 o dell’Autorizzazione Sanitaria ex DPR n. 327/80.

I concessionari dei posteggi temporanei sono tenuti alla pulizia dell’area occupata (art. 31 –Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti solidi urbani)

E’ vietata la vendita per asporto di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione diverse da quelle poste in vendita in recipienti chiusi nei limiti e con le modalità di cui agli artt. 30 -comma 5- del D. Lgs. n. 114/98 e dell’art. 176 del Regolamento di attuazione del T.U.L.P.S..

Ponte San Nicolò 11 Gennaio 2018

planimetria (138 KB)

[11/01/2018]

Scegli il colore del sito: